Condizioni generali di vendita

PREMESSA

La fornitura è costituita dal sistema indicato in offerta, che viene venduto al Cliente, nonché dalla licenza di uso gratuita del Know How di proprietà del Fornitore, che viene conferita contestualmente al Cliente stesso alle condizioni successivamente descritte nel paragrafo “Proprietà Industriale”.

QUOTAZIONI & TERMINI DI PAGAMENTO

Il prezzo concordato nel Contratto o nell’Ordine è unitario per la fornitura indicata e rappresenta il corrispettivo della stessa. Esso comprende tutti i costi, gli oneri, le spese e installazione sino alla consegna, salvo che nel contratto siano previste deroghe, addizioni o limitazioni. Eventuali modifiche della fornitura, richieste dal Cliente per iscritto con un Ordine aggiuntivo, saranno fatturate a quest’ultimo in aggiunta a quanto concordato nel Contratto o nell’Ordine. I pagamenti verranno effettuati come previsto dall’Ordine del Cliente e relativa accettazione del Fornitore, o dal Contratto, nonché dagli eventuali ordini aggiuntivi e relativi accordi, dietro presentazione di fattura. Il Fornitore, se autorizzato dall’Ordine e/o dal Contratto, potrà emettere tratte.Il Fornitore potrà avvalersi della facoltà di cedere il credito a terzi.

CONSEGNA

Il periodo di consegna decorre dal giorno dell’accordo su ogni particolare del contratto e non ha inizio prima del ricevimento dell’ eventuale quota di acconto all’ ordine, quando essa sia stata concordata. Esso si intende di diritto adeguatamente prolungato qualora il committente non adempia puntualmente agli obblighi contrattuali ed in particolare:

se i pagamenti non vengono effettuati puntualmente;

se il Committente non fornisce in tempo utile i dati necessari all’esecuzione della fornitura e non dà l’approvazione dei disegni e degli schemi esecutivi, ove sia richiesto;

se il Committente richiede delle varianti in fase di esecuzione dell’ ordine;

se il Committente non fornisce in tempo utile gli eventuali materiali di sua fornitura;

Il rischio per il perimento del bene ed ogni altro rischio relativo allo stesso passeranno all’acquirente fin dal momento della consegna dello stesso.

PAGAMENTI & PASSAGGIO DI PROPRIETA’

I corrispettivi pattuiti dovranno essere pagati entro i termini stabiliti.

In caso di ritardato pagamento viene determinato un tasso di mora pari al 6%. Tuttavia, in espressa deroga all’art.4-1° comma del D.L. n.213/92, gli interessi moratori decorrono esclusivamente a seguito di formale atto di costituzione in mora inviato mediante raccomandata A.R. La proprietà dei beni oggetto della presente offerta, rimane, fino all’integrale pagamento del prezzo, in capo al Fornitore.

ACCETTAZIONE IMPIANTO (ove previsto)

Al termine del montaggio, l’accettazione dell’impianto sarà fatta presso la sede del Fornitore. Il Cliente sarà avvisato 2 settimane prima e dovrà metterci a disposizione, in tempo utile, tutto quanto necessario per poterlo eseguire. La corrispondenza tra quanto concordato con Voi in sede di stesura specifica e quanto da noi realizzato sarà la condizione per dichiarare positiva la fase di accettazione dell’impianto. Qualora qualcuno degli elementi costituenti l’impianto non fosse ritenuto idoneo, solamente detto elemento sarà nuovamente testato dopo gli interventi che si rinterrano opportuni.

Un documento “Verbale di accettazione impianti” sarà stilato in presenza di Vostri tecnici e presuppone il soddisfacimento dei parametri indicati nell’offerta. Questo documento autorizzerà la consegna dell’impianto sul luogo di installazione e la fatturazione della parte del prezzo eventualmente previsto dal contratto.

COLLAUDO IMPIANTO

Il collaudo dell’impianto avrà luogo presso lo stabilimento del Cliente. Il Fornitore, almeno quindici giorni prima della data che fisserà per il collaudo, convocherà il cliente per l’esecuzione dello stesso. Il Cliente delegherà espressamente chi dovrà intervenire per suo conto a sottoscrivere il relativo verbale. Il documento “Verbale di collaudo impianto” sarà stilato in presenza dei tecnici incaricati dal Cliente e presuppone il soddisfacimento dei parametri indicati nell’offerta. Ove il Cliente abbia ricevuto nei termini l’avviso di collaudo e non partecipi all’esecuzione dello stesso alla data prefissata, il Fornitore sarà autorizzato alla fatturazione della parte del prezzo previsto dal contratto.

GARANZIA

Salvo diverse condizioni indicate in offerta, 12 mesi dalla data di consegna dei materiali.

Per i materiali non di ns. specifica costruzione i termini di garanzia sono quelli in vigore e garantiti dalle rispettive case costruttrici.

Durante questo periodo Il Fornitore si impegna a sostituire o riparare gratuitamente qualunque parte risultasse affetta da vizio occulto.

La riparazione o sostituzione verrà effettuata nel minor tempo possibile restando liberi da qualunque obbligo di indennizzo per danni diretti od indiretti.

Il cliente riconoscerà al fornitore gli oneri della manodopera necessaria e le spese di viaggio, vitto e alloggio.

Al fine di garantire un pronto servizio di assistenza durante il periodo di garanzia, il Cliente dovrà approvvigionare e rendere disponibili i ricambi “consigliati” proposti dal Fornitore che verranno prontamente rimpiazzati.

L’inosservanza da parte del Committente dei termini di pagamento pattuiti, la mancata osservazione delle norme di manutenzione, il montaggio e collaudo da Voi non eseguiti a perfetta regola d’arte, provocheranno l’annullamento totale della garanzia.

FORZA MAGGIORE

Nel caso in cui l’esecuzione del contratto sia impedita ad una delle controparti per il verificarsi di comprovate circostanze di forza maggiore, intendendo per tali, eventi totalmente al di fuori del controllo delle parti, essa ne darà immediata comunicazione scritta alla controparte del momento dell’insorgere di tale circostanza e adotterà tutti i provvedimenti atti a limitarne gli effetti.

In tal caso i termini di consegna si intendono prorogati ed il nuovo termine dovrà essere stabilito dalle parti in comune accordo. La circostanza di forza maggiore non potrà essere invocata qualora essa insorga dopo la scadenza del termine di consegna contrattuale.

PROPRIETA’ INDUSTRIALE

Il Fornitore ha studiato, progettato e sperimentato il sistema oggetto della fornitura ed è il titolare unico dei diritti della proprietà industriale e dell’utilizzazione del Know How. Il Know How, come stabilito all’ art.1 (premessa) e in particolare dai punti i,ii,iii del regolamento C.E. n.772/2004 del 27 aprile 2004 (che sostituisce il 96/240 del 31.01.1996), consiste nell’ insieme delle informazioni tecniche segrete, sostanziali e identificate attraverso lo studio, la progettazione ed il sistema di utilizzazione dell’impianto.

La concessione di licenza di utilizzazione gratuita in favore del Cliente di cui al precedente art.1 ha come condizione essenziale quella che il Cliente dovrà conservare la segretezza delle informazioni ricevute a tutela dei diritti del Fornitore.

Il Cliente, anche dopo la cessazione dei rapporti con il Fornitore, non potrà divulgare, riprodurre, rivelare il contenuto a terzi di tutte le informazioni tecniche riservate appartenenti al Fornitore. Egualmente esso non potrà produrre o far produrre o fornire a terzi, direttamente o indirettamente, prodotti fabbricati sfruttando le informazioni tecniche di cui sopra. Il fornitore rivendica la titolarità di ogni e qualsiasi diritto di proprietà industriale, tale che possa competergli in base alle norme vigenti in materia.

COMUNICAZIONI

Ogni comunicazione scritta tra le parti dovrà essere inviata, in lingua italiana, presso le rispettive sedi legali dichiarate al momento della conclusione del contratto o successivamente comunicate o presso il domicilio eventualmente eletto a tal fine. La comunicazione fatta in luoghi diversi da quelli appena indicati sarà considerata priva di effetto.

LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

L’Ordine e il Contratto sono retti dalla Legge italiana, cui si farà riferimento per quanto non specificatamente contemplato dalle presenti condizioni. Per ogni controversia tra il Cliente ed il Fornitore sarà competente in via esclusiva il foro di Pordenone.

TOLLERANZA

Durante l’esecuzione del contratto la tolleranza di una delle parti circa comportamenti dell’altra non conformi ad una o più prescrizione di cui alle presenti condizioni generali o all’ordine, non implica la rinuncia a far valere in qualunque momento i propri diritti, ciò con l’esclusione del collaudo, il cui verbale farà comunque fede e non potrà essere successivamente contestato.

Qualsiasi patto in deroga alle disposizioni che precedono sarà valido solo se redatto in forma scritta e controfirmato dalle Parti.